• Date: Gennaio 1, 2019

PRESENTAZIONE DELLA LOCATION

Il Lago di Braies, patrimonio dell’Umanità e dell’ Unesco, è un piccolo lago alpino situato nella Valle di Braies (una valle laterale della Val Pusteria) a 1496 m di altitudine nel comune di Braies (BZ); il lago giace ai piedi dell’imponente parete rocciosa della Croda del Becco e si trova all’interno del Parco naturale Fanes-Sennes-Braies.

Il lago di Braies è uno specchio d’acqua turchina circondato dalle aspre vette delle dolomiti e situato in fondo all’omonima valle (laterale della Val Pusteria).

Patrimonio dell’Umanità e dell’UNESCO dal 2009, il lago (1.496 m) si trova all’interno del Parco naturale Fanes-Sennes-Braies e giace ai piedi dell’imponente parete rocciosa della Croda del Becco (2.810 m).

E’ nato dalla formazione di uno sbarramento naturale causato da una frana tuttavia, le leggende del posto raccontano molto di più.
Si narra che all’estremità meridionale del lago, ai piedi della Croda del Becco (anche detta “Torberg”) vi sia l’ingresso al Regno sotterraneo dei Fanes.
Una volta all’anno, la principessa Dolasilla e sua sorella gemella Lujanta comparirebbero in una barca sulla superficie del lago, sotto il quale si troverebbe la porta che conduce all’ultimo rifugio di questo popolo leggendario.

Questo gioiello naturale, immerso in uno splendido panorama dolomitico, è diventato famoso negli ultimi anni per la serie televisiva italiana “Un passo dal cielo”.


PRESENTAZIONE DEL WORKSHOP

Il workshop al Lago di Braies è pensato sia per i fotografi principianti sia per chi, avendo già esperienza, desidera approfondire gli argomenti trattati e migliorare il proprio approccio alla fotografia paesaggistica.

L’ambiente di grande bellezza offre innumerevoli spunti: fotograferemo le imponenti montagne all’alba e al tramonto, i riflessi nell’acqua cristallina, le suggestive barchette e la famosa baita sulla riva e poi ci inoltreremo nella lussureggiante vegetazione intorno al lago. Inoltre, nel pomeriggio di sabato, visiteremo l’Alpe di Prato Piazza, un piccolo gioiello incastonato tra imponenti massicci che durante la stagione autunnale si tinge di giallo grazie agli innumerevoli larici dorati. Di notte, tempo permettendo, ci divertiremo a fotografare le stelle dietro la Croda del Becco. Durante tutto il workshop sarai seguito passo dopo passo in tutte le fasi dello scatto fino ad acquisire gli strumenti concreti per poter realizzare fotografie appaganti e di qualità .

Leggi le recensioni di chi ha già partecipato ai miei workshop cliccando sul seguente link : RECENSIONI WORKSHOP


ARGOMENTI TRATTATI 

Durante tutto il workshop verranno toccate tutte le tematiche relative alla fotografia di paesaggio, fotografia di montagna, fotografia notturna.

  • Pianificazione di un’uscita in montagna (stagione,meteo,sopralluogo…)
  • Attrezzatura utile ed indispensabile per fotografare il paesaggio e la montagna
  • L’importanza del treppiede nella fotografia di paesaggio
  • Importanza della luce e come sfruttarla al meglio
  • L’ora d’oro e l’ora blu
  • Uso di filtri (ND e ND graduati) durante alba e tramonto
  • La tecnica della multiesposizione in alternativa ai filtri graduati
  • Corretta esposizione, come si misura
  • Come leggere l’istogramma durante e dopo lo scatto
  • Impostazioni della fotocamera per scattare di notte
  • Come fotografare la via lattea
  • L’importanza di una corretta messa a fuoco
  • La composizione ed il linguaggio fotografico come elementi essenziali per realizzare una buona fotografia
  • Sviluppo delle foto con Adobe Lightroom o Camera Raw e cenni di post produzione con photoshop CC
  • Analisi, lettura critica e valutazione della foto

PROGRAMMA 

GIORNO 1 :

Ore 14 : ritrovo presso L’Hotel e sistemazione nelle camere assegnate

ore 14.30 : Lezione teorica di fotografia in Hotel

ore 15.30 Passeggiata fotografica sull’Alpe di Prato Piazza

ore 1805 : Tramonto a Prato Piazza oppure al Lago di Braies

0re19.30/20 : cena e a seguire fotografia notturna al Lago di Braies (se il meteo lo permette)

GIORNO 2 :

Ore 645: Alba al Lago di Braies

ore 830: Colazione presso l’Hotel

ore 10 : Analisi degli scatti, corso di editing

ore 12. Fine del workshop


NUMERO PARTECIPANTI, PREZZI E CONDIZIONI

Il workshop prevede minimo 8 massimo 12 partecipanti; 

Il costo dell’intero workshop comprensivo di pernottamento in camera doppia o singola con trattamento di mezza pensione è di 250,00€ a persona.

Per prenotare il vostro posto al workshop sarà necessario compilare il MODULO DI ISCRIZIONE in fondo alla pagina entro il giorno 15 ottobre 2020 ed entro la stessa data sarà inoltre necessario versare tramite BONIFICO BANCARIO una caparra di 70,00€*; la restante parte della quota di partecipazione (180,00€) verrà corrisposta ai docenti al termine del workshop.


*Ai sensi dell’art. 52 e segg del D. Lgs. 206/05 (Diritto di Recesso), la caparra sarà restituita entro 14 giorni dalla richiesta di annullamento della partecipazione al workshop e, per ragioni legate alla prenotazione dei posti letto, verrà in ogni caso decurtata di 50,00€ (quota per il pernottamento) in caso di rinuncia al workshop in date successive al 15 ottobre 2020.

LA QUOTA di 250 euro COMPRENDE :

  • 1 pernottamento con trattamento di mezza pensione (colazione e cena)
  • Due tutor sempre a disposizione per l’intera durata del workshop
  • Formazione teorica e pratica
  • Analisi finale e commenti delle foto scattate
  • Sviluppo con Lightroom o Camera raw degli scatti e cenni di post produzione con Photoshop CC

LA QUOTA di 250 euro  NON COMPRENDE :

Bibite, caffè digestivi e qualsiasi altro extra

Quanto non specificato in ” La quota di 250 euro comprende ”


DOCENTI

FEDERICA CATTARUZZI www.federicacattaruzzi.com

Si avvicina al mondo della fotografia in età adulta e dal 2015 entra a far parte dell’agenzia fotografica PHOTOFVG specializzata in fotografia e reportages legati al turismo e al paesaggio; ottiene periodicamente pubblicazioni su riviste nazionali ed estere tra cui : Bell’Italia, Meridiani Montagne, Condè Nast Traveller, In Viaggio, Adesso e su calendari Athesia. Attualmente è impegnata nella realizzazione di un progetto fotografico per la valorizzazione del territorio della val Pusteria.

ALESSANDRO MALVASO www.alessandromalvaso.com

Professionista che da oltre 14 anni si occupa di fotografia, fotoritocco, sviluppo delle immagini digitali e soprattutto di formazione. In possesso di certificati ACE (ADOBE CERTIFIED EXPERT) sia per Photoshop che per Lightroom Alessandro coniuga la passione per il mondo dell’informatica con la vocazione della fotografia. Impegnato per diverso tempo nel settore della formazione, condivide con passione anni di studio, esperienza e conoscenze acquisite sul campo con chi desidera migliorarsi nell’arte del ritocco digitale e della fotografia.


RIEPILOGO, ATTREZZATURA E ABBIGLIAMENTO CONSIGLIATO


Per un corretto e produttivo svolgimento degli argomenti trattati è consigliato utilizzare:

  • fotocamera reflex o mirrorless, con ottiche intercambiabili. Le ottiche che più si adattano alla location sono: grandangolo (es. 10-20 / 14-24) medio
  • tele (es. 18-105 / 24-70) e teleobiettivo (es. 55-300 / 70-200 o similare)
  • treppiede
  • da non dimenticare: batterie, carica batterie, schede di memoria, paraluce per le ottiche, filtri (chi li ha)
  • una torcia frontale (meglio se dotata anche di luce rossa) per la sessione di fotografia notturna.

Si consiglia un abbigliamento idoneo alla quota di 1496 m e alla stagione autunnale in montagna : utilizzo di scarponi da trekking, un pile, un piumone ed una giacca a vento; Sciarpa e guanti per affrontare la sessione di fotografia notturna.


MODULO DI ISCRIZIONE : utilizza il modulo sottostante per iscriverti o per richiedere ulteriori info :

Invia